Forme, immagini e usi: a Bologna convegno sui materiali Etruschi tra VI e III secolo ac.

BOLOGNA, 13 MAGGIO – Due giorni per discutere di Etruria tra il VI e il III secolo avanti Cristo: comincia oggi a Bologna il Convegno internazionale di studi sul significato delle immagini nei contesti tombali, organizzato dl Dipartimento di Storia culture e società dell‘Universià di Bologna.

Una lekanis a figure rosse

Il simposio, che si intitola ‘FORME, IMMAGINI, USI. Materiali e contesti in Etruria tra VI e III secolo a.C.’, si giova delle partecipazione di esperti italiani e internazionali che prendono in esame in particolare i corredi funerari e l’iconografia messi in luce in tutto il territorio di espansione della popolazione etrusca.

Oltre a relazioni su Tarquinia e Ceri, su Vulci e Spina infatti vi saranno approfondimenti sugli Etruschi di Campania (Capua) e sulle necropoli felsinee. Si va quindi dai manufatti in ceramica argentata, ai vasi falisci a figure rosse, al vasellame più vario tra oynokoy e anfore panatenaiche.

Molte le università italiane che partecipano al Convegno (Roma, Napoli, Caserta, Macerata, Bologna, Pavia) oltre alla presenza di esperti provenienti dal Metropolitan di New York e dagli atenei di Brusselles e Basilea.

Ultime Notizie

Vulci nel Mondo

Il più grande database online di reperti dall' Etruria

Notizie correlate