Tre giorni di aperture straordinarie del santuario di Portonaccio a Veio

ROMA, 14 GIUGNO – Il Santuario etrusco dell’Apollo, conosciuto anche come Santuario di Portonaccio, è pronto ad aprire le sue porte al pubblico durante le Giornate Europee dell’Archeologia. Situato nell’area naturale protetta del Parco Regionale di Veio, nelle vicinanze di Roma, questo antico santuario offre ai visitatori l’opportunità di immergersi nella storia e nelle tradizioni dei culti etruschi e dei rituali dell’epoca.

L'Apollo di Veio ora a Villa Giulia
L’Apollo di Veio ora a Villa Giulia

Il santuario è stato scoperto nel 1916, quando furono rinvenute le famose statue in terracotta che adornavano il tetto del tempio arcaico. Oggi, si presenta come un affascinante complesso diviso in due parti principali: ad est si trova l’area sacra con l’altare dedicato alla divinità etrusca Menerva, mentre ad ovest sorge un maestoso tempio tuscanico con una ricchissima decorazione architettonica.

Durante le tre giornate di apertura straordinaria del sito, i visitatori avranno l’opportunità di partecipare a visite guidate gratuite tenute dagli archeologi del Ministero. Le visite, che si svolgeranno dalle 10:00 alle 11:30, offriranno un’occasione unica per approfondire gli aspetti legati alle forme rituali e di culto che caratterizzavano il santuario durante il suo periodo di massimo splendore, compreso tra l’apogeo della civiltà etrusca e l’epoca romana.

Le visite guidate non richiedono prenotazione e saranno disponibili il venerdì 16 giugno, il sabato 17 giugno e la domenica 18 giugno. Il santuario sarà aperto al pubblico dalle 9:00 alle 13:00.

Ultime Notizie

Vulci nel Mondo

Il più grande database online di reperti dall' Etruria

Notizie correlate