Tuscania: riaprono alcune necropoli, fino a dicembre due visite al mese

TUSCANIA, 18 APRILE – A Tuscania è stato inaugurato il progetto che prevede due visite guidate al mese alla scoperta delle necropoli etrusche di Tuscania: dal 28 aprile, i visitatori avranno l’occasione di ammirare la necropoli della Madonna dell’Ulivo, con la famosa Grotta della Regina e le Tombe della famiglia Curunas, Pian di Mola e Peschiera, grazie a una iniziativa che punta a valorizzare un imperdibile patrimonio UNESCO.

Per valorizzare il suo patrimonio storico e artistico, Promo Tuscia ha inaugurato un importante progetto che prevede due visite guidate al mese alla scoperta delle sue meraviglie archeologiche, fino al 22 dicembre.

Si potranno così scoprire le bellezze della Necropoli di Madonna dell’Ulivo, non lontana dal centro storico medievale del paese, che si affaccia a levante su uno splendido pendio tufaceo, da cui si può godere di un magnifico panorama sulla valle del fiume Marta. La necropoli si sviluppa su tre gradoni lungo il pendio. Al primo livello si trova la famosa Grotta della Regina, subito al di sotto spunta un gruppo di tombe a camera di epoca arcaica, mentre all’ultimo livello si trovano le Tombe della Famiglia Curunas e la Tomba del Sarcofago delle Amazzoni di epoca ellenistica. E ancora, si potranno scoprire i tesori unici delle Necropoli di Pian di Mola e della Peschiera, dove sono presenti caratteristiche tombe a dado, semi-dado e a casa con portico, risalenti al VI secolo avanti Cristo.

Le visite guidate si terranno da aprile a dicembre, nelle seguenti date:

28 aprile
12 e 26 maggio
9 e 23 giugno
14 e 28 luglio
11 e 25 agosto
8 e 29 settembre
13 e 27 ottobre
10 e 24 novembre
8 e 22 dicembre

Ultime Notizie

Vulci nel Mondo

Il più grande database online di reperti dall' Etruria

Notizie correlate