L’ottava “Giornata Etrusca” di Pitigliano dedicata ai percorsi sacri dell’acqua

PITIGLIANO (Grosseto), 1 SETTEMBRE – “Benessere attraverso l’acqua. L’importanza dell’acqua nell’universo etrusco”: così si intitola l’evento organizzato dai Musei Storici di Pitigliano in occasione dell’8ª Giornata Etrusca, fissata per sabato 2 settembre nella Città del Tufo.

Prendendo spunto dalle incredibili scoperte del Bagno Maggiore di San Casciano dei Bagni (SI), ora esposte in una mostra al Quirinale, l’evento sarà un’opportunità per riscoprire i percorsi legati alle sorgenti e alle acque minerali della regione di Pitigliano, al centro di leggende e rituali fin dai tempi antichi. Questi rituali si manifestavano attraverso la venerazione di divinità associate e in luoghi sacri extraurbani, che influenzavano anche le antiche vie di comunicazione.

Irene Lauretti

“Sostenuto dal Consiglio regionale toscano, la Giornata Etrusca è fondamentale per riconnettersi alle origini di Pitigliano”, afferma Irene Lauretti, assessore alla Cultura del comune. Il cuore dell’evento sarà una conferenza dal nome “Gli Etruschi al confine e i percorsi sacri dell’acqua”, tenuta presso il Museo Storico Etrusco “Enrico Pellegrini” alle 9:30. Dopo i saluti del sindaco Giovanni Gentili e dell’assessore Lauretti, prenderanno la parola Giovanni Altamore, della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena Grosseto e Arezzo, e Debora Rossi, direttore scientifico dei Musei Civici archeologici di Pitigliano.

Jacopo Tabolli

Alle 10 inizierà la tavola rotonda moderata da Debora Rossi, con la partecipazione di Adriano Maggiani (“Acque salutari in Etruria: un dialogo tra uomini e dei”), Ada Salvi, Jacopo Tabolli, Emanuele Mariotti, Marco Pacifici (“Terme al confine. La ricerca multidisciplinare sul sito termo-minerale tra etruschi e romani a San Casciano Bagni”), Simona Pozzi (“Dalla Collezione Vaselli alla stipe votiva di località ‘Quattro strade’: conversazione a margine degli interventi di restauro del patrimonio pitiglianese”), Simona Rafanelli (“Pitigliano e dintorni. Della Stipe votiva del Pantano e di altre ancora”).

Sulle vie sacre dell’acqua

Sabato mattina ci sarà un workshop didattico per bambini sulla lavorazione dell’argilla e la produzione di oggetti votivi, intitolato “Piccoli Ceramisti Etruschi”, organizzato da Innovative Multiservice S.r.L. Nel pomeriggio, una visita guidata di 3 ore e 30 minuti intitolata “Sulle vie sacre dell’acqua”, esplorerà le sorgenti e le acque minerali della regione. (@etruscantimes)

Ultime Notizie

Vulci nel Mondo

Il più grande database online di reperti dall' Etruria

Notizie correlate