Al liceo Tasso di Roma una mostra di reperti archeologici recuperati dai Carabinieri

ROMA, 11 MARZO – Al Torquato Tasso, uno dei licei classici più celebri della Capitale, sarà inaugurata tra breve la mostra “Il ritmo della vita degli uomini”, nell’ambito del progetto ideato dalla direzione generale musei del ministero della cultura (Mic). L’esposizione sarà presentata al pubblico il 16 marzo. Il giorno prima invece, alle 15, ci sarà un’anteprima stampa con la partecipazione del direttore generale musei Massimo Osanna, il dirigente scolastico Paolo Pedullà, gli studenti della scuola e i rappresentanti del comando dei carabinieri, moderati da Duilio Giammaria, giornalista e conduttore televisivo.

Massimo Osanna

Il titolo della mostra è tratto da un verso del poeta lirico greco Archiloco. Il direttore Osanna, aveva proposto questa iniziativa durante una giornata di dialogo dedicata a Pompei e ai musei italiani presso lo stesso liceo. La mostra, che si terrà nell’aula magna dell’istituto, presenterà 50 reperti archeologici, molti dei quali mai esposti prima, provenienti principalmente da tombe scavate clandestinamente. Questi tesori sono stati recuperati grazie all’attività del comando Carabinieri (tutela patrimonio culturale). Tra le opere spiccano i busti di Eracle ed Afrodite, teste votive fittili, vasi di varie forme e funzioni, provenienti principalmente dall’Etruria meridionale.

Liceo Torquato Tasso

 

 

Ciò che rende unica questa esposizione è l’approccio innovativo alla didattica, perché coinvolge attivamente gli studenti della scuola, che hanno arricchito la mostra con versi tratti da autori classici come Omero, i lirici greci, Eschilo, Sofocle, Euripide e Virgilio. Il racconto si sviluppa attraverso quattro temi principali: uomo, Dio, coraggio e amore, ciascuno associato a una notazione di colore per facilitare la comprensione e l’associazione con gli oggetti esposti

La mostra, che gode del patrocinio della regione Lazio e del comune di Roma, è realizzata con il contributo di Ferrovie dello stato, Poste italiane, Petrucci allestimenti srl e CompSys servizi informatici, in collaborazione con AGI. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 19 maggio 2024. Per prenotare la visita, ottenere ulteriori informazioni sugli orari e conoscere tutti i dettagli, è possibile consultare il sito ufficiale mostratasso.csy.it/site/ @etruscantimes

Ultime Notizie

Vulci nel Mondo

Il più grande database online di reperti dall' Etruria

Notizie correlate