Argilla, sabbia, acqua e mani: conferenza di John Hopkins (NYU) alla Sapienza

ROMA, 9 FEBBRAIO – Mercoledì 14 Febbraio 2024, presso l’aula del museo delle Antichità etrusche e italiche della Sapienza Università di Roma (dipartimento di Scienze delle antichità), John N. Hopkins, professore di storia dell’arte alla NYU (New York University), terrà una conferenza su “Argilla, sabbia, acqua, mani – Approcci di ricerca sulle terrecotte architettoniche dell’Italia centrale”.

Hopkins, che ha appena pubblicato il volume Unbound from Rome, si focalizzerà sulla vita nell’Italia antica, sulle pratiche religiose e sulla scultura architettonica che le ha caratterizzate. Esplorerà anche alcune delle funzioni della scultura architettonica e affronterà dibattiti cruciali che gravitano attorno al loro studio. In particolare, la conferenza si concentrerà su come le immagini di divinità e altre figure sacre siano state percepite in relazione alle istituzioni religiose e politiche dell’epoca.

Uno degli aspetti più affascinanti della lezione sarà la riflessione sulle tradizioni del settore, che potrebbero aver impedito una comprensione più profonda del ruolo degli artigiani protagonisti della creazione di queste opere. Il professore offrirà chiavi interpretative e esaminerà la comprensione del contesto storico e culturale in cui queste sculture prendevano vita.

L’evento sarà inoltre occasione per la presentazione del “Progetto Antefixa”, un ambizioso sforzo che sfrutta dati scientifici e computazionali per recuperare la saggezza creativa e le pratiche delle comunità le cui episteme sono state sovrascritte da Roma e dalla storia romana. Il progetto mira a contrastare l’imperialismo e l’occupazione che hanno cancellato parte della ricchezza culturale delle antiche civiltà italiche ed etrusche.

La conferenza comincerà alle 11 ed è aperta agli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale e agli allievi della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici e del Dottorato in Archeologia. Sarà un’occasione unica per immergersi nelle profondità della cultura antica, esplorando la spiritualità, la politica e l’arte attraverso gli occhi di un esperto di fama internazionale. @etruscantimes

Ultime Notizie

Vulci nel Mondo

Il più grande database online di reperti dall' Etruria

Notizie correlate