“Bella ballerina”: la danza etrusca ritorna a Roma

ROMA, 7 SETTEMBRE – Le danze e melodie della civiltà etrusca tornano in vita nella capitale con la presentazione, all’Accademia di Danimarca, dell’affascinante documentario “Bella Ballerina”, realizzato da Mauro Patricelli.

Le pitture murali etrusche, immerse in scene di vita quotidiana, feste, banchetti, parate, giochi e attività sportive, sono state da sempre una finestra sul passato che mostra un quadro vivace di quella civiltà. Un elemento dominante nei dipinti è la rappresentazione di musicisti e danzatori, che spinge inevitabilmente a domandarsi: come era la loro musica? Come avrebbero danzato?

Intrerrogativi che non rimangono senza risposta. Con l’ausilio dell’archeologia e dell’etnomusicologia, infatti, il documentario tenta di ricreare le melodie e le coreografie di un tempo ormai lontano. Il documentario, però, non si limita a questo, tuffandosi anche nella storia di Carl Jacobsen, un mecenate e collezionista d’arte danese.

Il progetto di Carl Jacobsen

Tra il 1895 e il 1913, Jacobsen intraprese un ambizioso progetto: riprodurre fedelmente tutte le pitture murali etrusche conosciute fino ad allora. E nel corso di questo progetto, la sua attenzione fu catturata da un particolare affresco: una danzatrice, la “Bella Ballerina”, descritta in modo evocativo dallo scrittore inglese George Dennis nel suo volume del 1848, Città e necropoli d’Etruria

Nonostante l’immagine della danzatrice fosse quasi completamente cancellata dal tempo, Jacobsen, affascinato dalla sua bellezza e dalla descrizione di Dennis, si dedicò con ardore a restituire forma e colore a questa figura etrusca.

Mauro Patricelli

Il culmine di questo affascinante viaggio storico avrà luogo il 15 settembre alle 20:00 presso la sede romana dell’Accademia di Danimarca. L’ensemble, composto da Signe Asmussen, Francesco Bigoni, Thommy Andersson, Matias Seibæk e lo stesso Mauro Patricelli, si esibirà in un performance che integra sequenze video della danzatrice Astrid Elbo, che reinterpreta i dipinti murali etruschi. (@etruscantimes)

Ultime Notizie

Vulci nel Mondo

Il più grande database online di reperti dall' Etruria

Notizie correlate