Barbara Davidde rieletta a Consiglio UNESCO per Patrimonio Subacqueo

PARIGI, 16 GIUGNO – L’italiana Barbara Davidde, Soprintendente italiana per il patrimonio culturale sottomarino, e’ stata rieletta per un secondo mandato consecutivo (2023-2027) come membro dello STAB (Scientific and Technical Advisory Body), il Consiglio Tecnico Scientifico dell’UNESCO per la Convenzione del 2001 sulla Protezione del Patrimonio Culturale Subacqueo.

La candidatura, su segnalazione del Ministero della Cultura, è stata fortemente sostenuta dalla Delegazione Permanente d’Italia presso l’UNESCO, durante i lavori del meeting annuale fra gli Stati membri della Convenzione tenutosi a Parigi. La Soprintendeza Nazionale per il patrimonio culturale subacqueo ha sede a Taranto

Lo STAB è composto da 14 esperti internazionali di patrimonio culturale subacqueo, ed è l’organo di riferimento principale per la sessantina diPaesi che hanno finora firmato la Convenzione, entrata ufficialmente in vigore nel 2009. “Grazie alla rielezione della Davidde, le conoscenze dell’Italia continueranno a sviluppare la conoscenza e la protezione del patrimonio culturale subacqueo in tutto il mondo”, ha commentato su Twitter la missione Italiana all’UNESCO guidata dall’Ambasciatore Liborio Stellino.

Ultime Notizie

Vulci nel Mondo

Il più grande database online di reperti dall' Etruria

Notizie correlate